itPalermo

ARTE COSA VEDERE EDIFICI STORICI

Fondazione Barbaro porta i fotoreporter di Magnum a Palazzo Trinacria

Presidente della Fondazione Barbaro alla mostra "Football No Limits" da Griffiths a McCurry

Una storica famiglia siciliana che lavora nel settore del trasporto marittimo da duecento anni ha creato una Fondazione. Obiettivo fare rete tra artisti, studenti, pubblico, mondo dell’associazionismo per promuovere la crescita culturale del territorio. Stiamo parlando della Fondazione Pietro Barbaro nata nel 2007 per volere di Alfredo e Gianni Barbaro. 

La Fondazione Pietro Barbaro promuove la crescita del territorio 

La Fondazione promuove attivamente la cultura mediterranea e mira a creare spazi aperti e di aggregazione e formazione attraverso incontri di natura sociale e artistica. Un’organizzazione che non persegue quindi uno scopo economico ma strettamente finalizzato alla tutela e alla promozione e valorizzazione del patrimonio storico e naturale del territorio. Come racconta lo stesso presidente Alfredo Barbaro, si punta alla valorizzazione dell’identità dei luoghi, all’innovazione tecnologica, alla sostenibilità e alla tutela del mare. Ma l’arte ha avuto da sempre uno spazio rilevante all’interno della Fondazione che ha il merito di essere stata eletta una delle sedi della Biennale di Arte Contemporanea Manifesta 12.

Inoltre è stata partner nel 2020 di una mostra espositiva di quadri di uno degli artisti contemporanei di street art più famosi al mondo, ovvero l’inglese Bansky. Una raccolta delle sue 12 opere ambientaliste ha avuto notevole successo raggiungendo in poco più di 25 giorni circa 10 mila ingressi. E ora, nel 2021, tra le diverse attività che la Fondazione ha promosso merita uno spazio degno di nota la mostra fotografica “Football no Limits” che si può ammirare a Palazzo Trinacria, in via Butera 24 a Palermo. 

La Fondazione Pietro Barbaro porta a Palermo la mostra “Football no Limits” 

Venti immagini, a colori e in bianco e nero, firmati tra i più noti fotoreporter dell’agenzia Magnum, scattate in giro per il mondo tra il 1958 e il 2001. Scatti che immortalano volti, luoghi e atmosfere legati al gioco del calcio. Una mostra come ha voluto sottolineare Alfredo Barbaro- Presidente della Fondazione – ha il pregio di farci vedere l’altra faccia del gioco del calcio, ovvero quella che unisce giovani, donne e uomini a qualunque latitudine.  E Palermo diventa la sede di una mostra affascinante. 

“Il titolo completo di questa mostra è “Football no Limits “ da Griffiths a McCurry due grandi fotoreporter. Loro hanno centrato degli scatti particolari. Uno riguarda un bambino che gioca davanti i carrarmati e l’altro una nave arenata e anche qui giocano a palla. Io l’avrei chiamata (passatemi una battuta) anche street sport proprio perché il calcio si gioca in strada e in fondo rimaniamo sempre in tema di street-art”.  

E tutti gli scatti il cui filo conduttore è il gioco del calcio per alcuni rappresentano anche rivivere delle emozioni passate come ci confida il presidente Alfredo Barbaro: “Sono stato catapultato indietro di 80 anni, quando da bambino giocavo a calcio in strada. Quando sono entrati gli americani, noi eravamo in strada e giocavamo con quei bambini dell’epoca. Quindi anche noi abbiamo vissuto un determinato periodo storico”. 

E tra queste immagini che si potranno ammirare sino al 30 dicembre c’è anche un bagherese del calibro di Scianna. 

Uno scatto di Ferdinando Scianna alla mostra “Football no Limits” 

Un’immagine coinvolgente e emozionante quella del fotoreporter bagherese che è stato tra i primi, dal 1982 a far parte dell’agenzia Magnum. ” Uno scatto molto particolare sottolinea- Alfredo Barbaro- che mi emoziona veramente. Lui riesce a cogliere esattamente la realtà delle Favelas incastrate nelle rocce, con i suoi abitanti che giocano a calcio . 

Oltre a Scianna i visitatori potranno vedere anche Bruno Barbey, Renè Burri, Doworzak, Kalvar, Le Querrec per citarne alcuni. La mostra è organizzata oltre che dalla Fondazione Pietro Barbaro anche da Lidia Carrion, Swiss Lab For Culture Projects SA a cura di Magnum Photos. 

Img20211001104926
Alcuni scatti della mostra “Football No Limits” da Griffiths a McCurry a Palazzo Trinacria- Foto di Ambra Drago

“Football no Limits” frutto di una collaborazione con altri Paesi 

Un lavoro di squadra per centrare l’obiettivo e offrire al pubblico palermitano qualcosa di diverso dietro a uno degli sport in grado di abbattere confini e diversità culturali, il calcio. 

”In questa sede-esordisce-Lidia Carrion- responsabile europea dell’agenzia Magnum-rappresento il risultato di una fruttuosa collaborazione tra Italia, Inghilterra e Svizzera. La Fondazione ci ha chiesto di collaborare e siamo riusciti ad ottenere dal curatore di Magnum di Londra una serie di opere. Raccontiamo il football a partire dagli anni 40’ ma dietro c’è sempre (nonostante il momento che viene immortalato) una speranza positiva. Il calcio diventa una ragione per sorridere e vivere”. 

La sequenza delle immagini combina la bellezza del gioco stesso con la qualità estetica dei grandi fotoreporter e allo stesso tempo fornisce un ritratto reale delle diverse società in un arco di tempo di mezzo secolo.  

Visitare la mostra 

Gli orari della mostra sono dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 18. L’ultimo ingresso è alle ore 17,30.  Il costo del singolo biglietto è di 8 euro, il ridotto di 6 euro per (disabili, over 65, studenti universitari con tesserino) infine per i ragazzi dai 12 ai 18 anni è 5 euro. Tutte le informazioni si trovano sul sito www.fondazionepietrobarbaro.org.. 

L’ingresso alla mostra è consentito solo se muniti di una delle certificazioni verdi Covid19 in formato digitale o cartaceo insieme a un documento di identità. La Fondazione specifica che non è richiesta la certificazione verde o tampone per i bambini di 12 anni e alle persone esenti dalla vaccinazione sulla base di una certificazione medica. 

La speranza è quella di coinvolgere più cittadini possibili e attrarre tanti visitatori conclude il Presidente della Fondazione e infatti per tutti i fine settimana di ottobre l’evento è inserito nel circuito de “Le Vie dei Tesori”. 

Img20211001113141
Il sindaco Orlando e Alfredo Barbaro presidente della Fondazione tra gli scatti in mostra a Palazzo Trinacria- Foto di Ambra Drago

La mostra è inserita nella manifestazione de “Le Vie dei Tesori” 

Intrecci culturali e il fare rete, sono elementi che favoriscono la crescita della città e che sono accolti con entusiasmo anche dal sindaco Orlando che ha partecipato all’inaugurazione. 

”Una straordinaria iniziativa che sta all’interno della manifestazione Le vie dei tesori. A conferma che non è un evento isolato-racconta il sindaco – ma è parte di un risveglio culturale che conferma l’attrattività internazionale della nostra città.  E qui il pallone è pretesto per raccontare storie di guerra, di pace, di miseria, di abbandono, di felicità. In una parola, la vita”. 

Fondazione Barbaro porta i fotoreporter di Magnum a Palazzo Trinacria ultima modifica: 2021-10-05T11:04:56+02:00 da Ambra Drago

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x