Chiavi di San Pietro: un dolce per festeggiare i Santi Pietro e Paolo - itPalermo

itPalermo

CIBO

Chiavi di San Pietro: un dolce per festeggiare i Santi Pietro e Paolo

Chiavi di San Pietro, Namio

I dolci tradizionali conosciuti come “le chiavi di San Pietro” sono consumati il 29 giugno a Palermo in occasione della festa dei Santi Pietro e Paolo. Secondo la tradizione ecclesiastica, San Pietro è considerato il custode delle chiavi del Paradiso, un simbolo presente nel Vangelo di Matteo quando Gesù promette di dargli le chiavi del cielo e pronuncia le parole: “A te darò le chiavi del regno dei cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli.”o.

Foto di copertina Pasticceria Namio.

Le chiavi di San Pietro

La tradizione dei biscotti a forma di chiave è legata a un pezzettino di storia della città di Palermo. Un tempo, esisteva un quartiere chiamato Sanpietrani, abitato da pescatori e pescivendoli devoti a San Pietro. Nonostante non ci fosse una chiesa dedicata a lui, una statua di San Pietro veniva portata in processione per le strade del quartiere il 29 giugno. Durante i festeggiamenti, che univano sacro e profano, venivano preparati i caratteristici biscotti a forma di chiave, che simboleggiavano l’autorità di San Pietro come custode delle chiavi del Paradiso.

Fiammingo siciliano: Gloria di San Pietro presso Oratorio della Carità di San Pietro
Gloria di San Pietro presso l’Oratorio della Carità di San Pietro a Palermo ph©Patrizia Grotta

I biscotti, chiamati comunemente “chiavi ri San Pietru” dai palermitani, venivano realizzati con pasta mielata e mandorle. La pasta veniva spianata e tagliata con uno stampo a forma di chiave. Inoltre, era consuetudine che i fidanzati a Palermo, in occasione di San Pietro, regalassero alle amate una bella chiave per “aprire il loro cuore”. Queste chiavi erano più ricche e decorate delle normali, preparate con maestria dai migliori pasticcieri palermitani, utilizzando soffice pan di Spagna rivestito di panna e frutta sciroppata.

Inoltre, sulle porte delle case dei sanpietrani venivano dipinte chiavi di colore rosso. Dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, il quartiere venne abbandonato e la festa non fu più celebrata. La tradizione di preparare i biscotti venduti nelle migliori pasticcerie o di regalare le Chiavi di San Pietro alle fidanzate è andata gradualmente scemando ed è mantenuta solo da pochi nostalgici. Nel quartiere di Ballarò o nei comuni come Marineo, ad esempio, è possibile trovare le chiavi di San Pietro.

Ricetta

Tuttavia, se avete voglia di assaggiarli, potete provare a prepararli in casa. Ecco la ricetta per otto/dieci chiavi di media grandezza:

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di farina di mandorle
  • 100 g di burro o margarina
  • 2 tuorli
  • 100 g di miele o sciroppo d’acero
  • Zucchero semolato q.b
  • Confettini bianchi all’anice
  • Colorante alimentare
  • 100 grammi di mandorle o qualsiasi altra cosa per decorare (facoltativo)
Bake Ga29ee199a 1280
Foto di Markus Spiske da Pixabay

Procedimento:

  1. Mescola la farina 00 con la farina di mandorle e forma una fontana.
  2. Aggiungi il burro ammorbidito, i tuorli e il miele al centro della fontana.
  3. Lavora l’impasto fino a ottenere una consistenza compatta ed omogenea.
  4. Stendi l’impasto fino a ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro.
  5. Utilizzando un cartoncino sagomato a forma di chiave (circa 20 cm di lunghezza), ritaglia le chiavi dall’impasto.
  6. Disponi le chiavi su una teglia rivestita di carta da forno.
  7. Inforna a 200°C per circa 30 minuti, girandole a metà cottura per farle dorare da entrambi i lati.
  8. Lascia raffreddare le chiavi.
  9. Prepara tre bicchieri: in due bicchieri metti 2 cucchiai abbondanti di zucchero e aggiungi una punta di colorante alimentare rosso e verde, mescolando per colorare lo zucchero. Lascia il terzo bicchiere con lo zucchero bianco.
  10. Spennella le chiavi fredde con un po’ di miele e colorale con lo zucchero dei tre colori, riproducendo i colori della bandiera italiana.
  11. Infine, cospargi le chiavi di confettini all’anice per conferire loro un gusto caratteristico.
  12. Aggiungi altre decorazioni a piacere!
Chiavi di San Pietro: un dolce per festeggiare i Santi Pietro e Paolo ultima modifica: 2023-06-29T10:21:14+02:00 da Cristina Gatto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x