Altare di Santa Rosalia: oggi la cerimonia di svelamento - itPalermo

itPalermo

ANNUNCI EVENTI

Altare di Santa Rosalia: oggi la cerimonia di svelamento

Altare Di Santa Rosalia

Oggi, a Palermo, verrà presentato l’altare di Santa Rosalia, che è stato recuperato dopo un meticoloso processo di restauro. L’annuncio avverrà durante una cerimonia di svelamento che si terrà alla vigilia del Festino, il tradizionale evento dedicato a Santa Rosalia. Il pubblico avrà l’opportunità di partecipare a questo momento speciale giovedì, 13 luglio, alle ore 18.00 presso il suggestivo Santuario di Monte Pellegrino.

Altare di Santa Rosalia, i lavori

Il Club service Inner Wheel Palermo Normanna, presieduto da Angela Fundarò, insieme alla Città Metropolitana, sotto la guida di Roberto Lagalla, ha svolto un ruolo di grande importanza nella commissione dei lavori di ripristino dell’altare marmoreo. Questa iniziativa testimonia l’impegno congiunto di enti e organizzazioni per preservare e valorizzare il patrimonio culturale di Palermo.

Per garantire il massimo rigore e professionalità nel processo di restauro, l’esecuzione dei lavori è stata affidata a Francesco Bertolino, dello studio d’arte e restauro Keramos. La sua vasta esperienza e competenza hanno contribuito in modo significativo al successo di questa importante opera di recupero.

Antoon Van Dyck Santa Rosalía Intercediendo Por La Ciudad De Palermo 1
Antoon Van Dyck Santa Rosalía Intercediendo Por La Ciudad De Palermo 1

Oltre alla figura di Francesco Bertolino, va sottolineata la preziosa collaborazione di Gaetano Correnti. Insieme, Bertolino e Correnti hanno lavorato con grande attenzione ai dettagli, rispettando scrupolosamente le tecniche e i materiali originali dell’altare marmoreo, garantendo così un risultato di altissima qualità.

La Sovrintendenza dei Beni Culturali ha svolto un ruolo di supervisione fondamentale durante tutto il processo di restauro. Grazie alla loro competenza e vigilanza costante, è stato possibile assicurare che il lavoro fosse eseguito nel rispetto delle norme di conservazione e tutela del patrimonio artistico e storico.

Impegno e collaborazione

L’impegno e la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti hanno reso possibile il recupero e la valorizzazione dell’altare marmoreo. Un elemento di grande rilevanza storica e artistica per la città di Palermo. Questo straordinario esempio di sinergia dimostra l’importanza di un approccio condiviso per la tutela e la promozione del nostro ricco patrimonio culturale.

La cerimonia sarà preceduta da una Santa Messa officiata dall’arcivescovo Corrado Lorefice e dal prorettore del Santuario Don Marco Grossholz. I due saranno accompagnati dalle incantevoli melodie della violinista Giovanna Ferrara, conosciuta anche come Jane Far. Successivamente, i noti giornalisti Giovanna Cirino e Giovanni Villino racconteranno una narrazione inedita sulla storia di Santa Rosalia, arricchendo l’evento con interessanti dettagli e aneddoti.

Monte Pellegrino visto da Mondello
Monte Pellegrino visto da Mondello ph ©Patrizia Grotta

Le stanze del Tesoro

Inoltre, sarà possibile visitare gratuitamente le stanze del Tesoro, offrendo ai partecipanti l’opportunità di scoprire ulteriori tesori e reperti di valore conservati nel Santuario. Non perdete l’occasione di partecipare a questa straordinaria presentazione e immergervi nella storia e nella bellezza del Santuario di Santa Rosalia presso Monte Pellegrino. Dopo un restauro minuzioso sotto l’occhio attento della Soprintendenza il Tesoro di Santa Rosalia, inaugurato nel 2018, arricchisce il percorso turistico monumentale della città.

Fanno parte della collezione alcune opere della manifattura siciliana. La splendida galea d’argento donata nel 1667 da Don Pietro Napoli e Barresi, principe di Resuttana. La serie di vasi d’altare con “pampini di Paradiso” (foglie che somigliano all’edera). Questa è stata donata, sul finire del XVII secolo, dal vicerè Juan Francisco Pacheco, duca di Uzeda, come si scopre dall’insegna araldica. Si possono inoltre ammirare suppellettili liturgiche. O addirittura degli ex voto di alti prelati e gente comune. Come non citare il celebre reliquiario con un angelo che sovrasta un drago, opera dell’argentiere Andrea Memingher, su disegno di Antonino Grano e Giacomo Amato custodito all’Abatellis. Ci sono, ancora, anche cassapanche donate dagli antiquari “Atena” di Palermo e modellini di vascelli ex-voto.

Altare di Santa Rosalia: oggi la cerimonia di svelamento ultima modifica: 2023-07-13T10:50:51+02:00 da Cristina Gatto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x