Nel centro Xinergie realtà connesse dal coworking a danza e teatro - itPalermo

itPalermo

ARTE ASSOCIAZIONI CULTURA

Nel centro Xinergie realtà connesse dal coworking a danza e teatro

xinergie, Gli Ideatori Del Progetto .jpg

Energie in movimento, un luogo pieno di storia che diventa attuale. Xinergie è il nuovo spazio dedicato all’arte, alla cultura e all’innovazione sociale in piazza Sant’Anna, in pieno centro storico. Le stanze del Palazzo Regio dei Principi di Campofiorito, con un gioco di incastri orari, cambiano per adattarsi a realtà diverse, che si muovono in modo individuale ma che sanno mettersi in rete e cooperare per un obiettivo comune. Questo luogo, ideato dalle associazioni Quarto Tempo ed Espace, ospita anche un coworking. Una risposta al sempre crescente fermento culturale post-pandemia che si avverte a Palermo.

Come nasce lo spazio culturale e artistico Xinergie

“Xinergie, è il frutto del lavoro di queste due associazioni che hanno una storia alle spalle ventennale a Palermo, e che hanno deciso di unire le forze perché complementari – afferma il coreografo Giovanni Zappulla, fondatore dell’omonima compagnia insieme ad Annachiara Trigili-. L’obiettivo è poter realizzare un progetto ambizioso come questo. Uno spazio che è al tempo stesso un coworking, che ospita varie realtà. dalla progettazione europea, nella grafica, nel montaggio cinematografico”. Ma è anche un luogo che accoglie una serie di attività, sia amatoriali che professionali, a livello artistico e olistico. “Proponiamo attività che vanno dalla danza contemporanea alla contact improvisation – aggiunge-. Ma anche discipiline meditative come il chi kung o lo yoga. Abbiamo un palinsesto ricchissimo”.

Xinergie mette in rete realtà e sensibilità diverse per aprirsi alla comunità

“L’idea è nata dalla voglia di mettere in rete tante persone – sottolinea Trigili – e di dare una possibilità alle nostre competenze, sia creative che artistiche e per aprirci alla comunità”.  Una necessità vitale secondo l’artista: “A Palermo credo ci sia bisogno di un luogo per sperimentarsi. Sia dal punto di vista della formazione, quindi per poter apprendere delle discipline non proprio convenzionali, sia dal punto di vista della creazione di eventi”. E poi conclude: “Siamo tante realtà che fanno rete e diamo vita a eventi culturali e artistici, che hanno anche uno sfondo sociale. E poi anche la possibilità di avere un luogo per poter portare avanti il lavoro della nostra compagnia, che nasce qua ma ha voglia di diffondersi dappertutto”.

Ospita un progetto di danza contemporanea con una vocazione internazionale

 Xinergie è anche il luogo dove risiede la compagnia di danza contemporanea Zappulla DMN (Danza Movimento Naturale), che fa parte di un network europeo e mondiale di 12 partner. Tra questi il Canada, il Messico e dieci Paesi della comunità europea. “Con questo network stiamo sviluppando una strategia di diffusione artistica e culturale – aggiunge Zappulla –  e abbiamo potuto realizzare, alla fine del secondo confinamento, il festival internazionale Dissidanza, ai cantieri culturali della Zisa. Avrà una seconda edizione nel 2022”.  Un progetto ambizioso. Il metodo su cui la compagnia basa il suo lavoro si chiama Danza Movimento Naturale, che è il frutto delle competenze acquisite anche con una laurea in pedagogia della danza a Parigi e che vuole essere “uno strumento per rilanciare la formazione italiana nell’ambito della danza contemporanea d’avanguardia e di ricerca – afferma-. Un metodo che vuole dare nuova linfa alla danza contemporanea a livello mondiale, partendo da Palermo”.

Locandina Xinergie
Una parte della locandina di Xinergie con le varie attività del centro

Un altro aspetto che condividono le due associazioni che portano avanti l’iniziativa è proprio lo sguardo aperto sul resto del mondo. “Lavoriamo moltissimo con gli scambi internazionali – sottolinea Alessandro Valenziano, dell’associazione Quarto Tempo -. Ospitiamo moltissimi ragazzi che vengono da tutti i paesi d’Europa e non solo. La nostra vocazione è raccontare il nostro territorio per poi fondere i vari linguaggi e aprire varie possibilità, che ci sono dentro e fuori Palermo”. Un desiderio di dare voce alle tante sensibilità del mondo dell’arte e della cultura provate dalla pandemia. “Anche a Palermo si avverte un fermento molto forte. Molti vogliono tornare lavorare, la forza espressiva è aumentata in questo periodo. Bisogna avere la possibilità di esprimerla e sembra che finalmente stiamo andando in questa direzione, cercando di recuperare quanto più possibile il tempo perduto”.

Una forza espressiva che si è accentuata con la pandemia e cerca soluzioni nuove

“Da bravi praticanti di discipline taoiste – dice ancora Zappulla – abbiamo trovato anche in questa situazione estrema del covid una motivazione per rilanciare il valore della nostra opera. Questa spinta è servita anche per trovare il tempo necessario perché queste iniziative vadano a buon fine anche in una città complicata come Palermo”. Una città che per Zappulla “in tutte le sue contraddizioni rimane unica e straordinaria”.

xinergie Il Palazzo Principi Di Campofiorito.jpg
Gli ideatori del progetto dal balcone di Palazzo dei Principi di Campofiorito. Ph. Equilibrium Studio Cinematografico

Un punto di vista sposato anche dall’associazione Quarto Tempo, che si occupa di progettazione sociale e facilita queste reti locali, mettendo insieme le varie realtà. Un’associazione che  lavora anche nelle scuole, a stretto contatto con il territorio. “Utilizziamo i linguaggi dell’arte e della cultura per interventi sociali – dice Valenziano – e in questo quartiere ricchissimo, bellissimo e pieno di storia servono interventi di questo tipo, ad esempio anche contro la povertà educativa”.

Xinergie, far vivere il quartiere del centro storico anche di giorno

Un quartiere, quello che ruota intorno a piazza Sant’Anna, che vede il fiorire di tante realtà che portano avanti iniziative culturali e artistiche. Dagli artigiani di Alab, alla Gam, al Teatro Santa Cecilia. “Ci hanno accolto molto bene – aggiunge -. Abbiamo creato da subito un dialogo con loro per dare vita insieme a iniziative per il quartiere. Una zona che ha necessità di vivere di giorno e non soltanto di notte. Vorremmo fornire un racconto di questi luoghi diurno e quindi diverso”.

Nel centro Xinergie realtà connesse dal coworking a danza e teatro ultima modifica: 2021-10-18T09:00:00+02:00 da Stefania Brusca

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katherine Alexandra Giudice

👍

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x