CONSIGLI UTILI ITINERARI

Perché visitare Palermo

La costa della città: uno dei tanti motivi per cui visitare Palermo.

Visitare Palermo, capitale Italiana della cultura uscente: ecco una cosa che almeno una volta dovete fare nella vostra vita. Lasciate da parte tutti i vostri pregiudizi su una città che è stata martoriata per anni da disgrazie e abitata da alcune persone poco dignitose. Del resto si sa, ogni cosa in questo mondo ha una doppia faccia: quella positiva e quella negativa. E Palermo non sfugge certamente da questa dura legge. Ma è uno dei trucchi per poter vivere al meglio: apprezzate il bello e cercate di migliorare il peggio. Fatelo in ogni cosa. Fatelo anche con Palermo.

Dal centro storico alle piazze più importanti: la movida Palermitana

Soprattutto negli ultimi tempi, la città ha fatto di tutto per splendere. Il centro storico di Palermo è stato completamente rivoluzionato. Le strade più importanti della città sono state chiuse al traffico e la nuova struttura urbana è stata riservata esclusivamente al transito dei pedoni. Durante il giorno ci sono flotte di turisti che affollano le strade alla scoperta delle meraviglie della città, entusiasti di visitare Palermo. Nel week end, soprattutto la sera, le strade principali della città sono ricolme di migliaia di persone alla ricerca del primo pub in cui sorseggiare un drink. Non mancano neanche le grandi piazze. Da menzionare è sicuramente piazza Sant’Anna, che di sera si trasforma in una vera e propria riunione di centinaia di ragazzi che popolano i pub presenti. Lo stile ricorda molto piazza Campo dé Fiori di Roma. Ma non meno popolate sono, ovviamente, piazza Verdi e piazza Castelnuovo.

Un meltin’ pot di stili artistici

Oltre a rimanere stupefatti dalla copiosità di persone che fino a tarda sera passeggiano lungo le vie del centro storico, qui potrete anche cominciare ad ammirare Palermo da un punto di vista artistico. A piazza Castelnuovo, infatti, potrete ammirare la bellezza del famosissimo teatro Politeama, mentre a piazza Giuseppe Verdi potrete farvi ammaliare dalla maestosità del rinominato teatro Massimo. Ma questi sono solo due dei moltissimi monumenti caratteristici della città. L’arte a Palermo non ha confini; in larga parte a causa delle plurime dominazioni a cui l’isola Siciliana è stata sottoposta nell’arco dei secoli. Girovagando per le vie della città e soffermandosi sullo stile di palazzi ed edifici storici, infatti, si possono scorgere diversissimi stili artistici: barocco, arabo-normanno e bizantino sono i principali. A questo proposito è caratteristica la famosa Cattedrale, nella quale confluiscono variegati stili architettonici, dal gotico fino al normanno.

Immagine raffigurante la cattedrale di Palermo.

Cattedrale della Santa Vergine Maria Assunta, comunemente conosciuta come Cattedrale di Palermo. Foto di: Pixabay.com

Paesaggi naturali: l’ennesima forma d’arte della città

Così come l’arte non ha confini, stesso discorso vale per i paesaggi naturali di cui è costellata la città. Non resterete insoddisfatti sia che siate amanti del mare, sia che siate amanti della campagna. Nel territorio Siciliano infatti potrete visitare Mondello, una delle spiagge più belle del sud Italia. Mentre per quanto riguarda l’atmosfera bucolica, se siete alla ricerca di un posto tranquillo, sarebbe un errore imperdonabile non visitare Monte Pellegrino: una riserva naturale immersa nel verde a cui potrete accedere comodamente con la vostra auto percorrendo un percorso asfaltato e dal quale, una volta giunti, potrete ammirare la panoramica mozzafiato di una città che si snoda per intero davanti ai vostri occhi.

Visitare Palermo; la spiaggia di Mondello è sicuramente una delle migliori attrattive.

La spiaggia di Mondello frequentata dai bagnanti in una calda giornata estiva. Foto di: wikimedia commons

La passione del gusto e il piacere di mangiare

Palermo si rivelerà una vera e propria esplosione di piacere per i vostri sensi visivi. Inoltre, resterete pienamente soddisfatti dalle innovative forme di espressione di arte culinaria presente nel capoluogo. Visitare Palermo sarà un’esperienza incredibilmente estenuante anche per le vostre papille gustative. Sparsi qua e là per la città, si possono trovare diversi negozi che si occupano esclusivamente della vendita del cosiddetto “street food”. Scoprirete nuovi sapori che vi faranno apprezzare maggiormente la città. Se non lo avete ancora fatto, vi renderete conto di quanto piacere di vivere si può celare dietro ad un piccolo gesto, come addentare un gustosissimo cannolo siciliano o la cosiddetta “cassatella”. Ma non fermatevi a questo. Piuttosto, gettatevi in qualsiasi esperienza culinaria che l’Isola vi offre. Potrete gustare pietanze salate che non avevate mai assaggiato prima. Stigghiola, panino con panelle e crocchè, panino con milza sono sfizi che non potrete farvi mancare.

Visitare Palermo per assaggiare questa delizia Siciliana non è un fattore da sottovalutare.

Vassoio di cannoli Siciliani. L’aspetto non è meno soddisfacente del gusto. Foto di: Pixabay.com

«Tra dieci giorni, se non hai niente in contrario, potremmo andare a Palermo» le disse. «Preferisco Ginevra» rispose lei. Stava in piedi davanti al cavalletto ed esaminava una tela iniziata. «Come puoi vivere senza visitare Palermo?». Così scrisse il famosissimo scrittore Milan Kundera ne L’insostenibile leggerezza dell’essere, uno dei suoi più celebri romanzi. Quindi cosa aspettate? Non si può vivere senza conoscere questa incantevole città, ecco perché visitare Palermo. Fatevi un favore e avventuratevi prima che potete alla scoperta di una delle capitali Italiane della cultura.

 

Perché visitare Palermo ultima modifica: 2019-02-05T19:25:23+02:00 da Mauro Saitta

Commenti

To Top