CONSIGLI UTILI

Fatta Palermo, bisogna fare i Palermitani

Visions (47)

Cosa volle dire il patriota italiano Massimo D’Azeglio quando disse «fatta l’Italia, bisogna fare gli Italiani»? Stava semplicemente dicendo che un tale miscuglio di usi e popoli era politicamente unito ma di fatto non rappresentava un unicum, un blocco nazionale coeso. Ecco, lo stesso vale per la città di Palermo.

Partenza da Quarto – Anni ’60 del XIX secolo

Come quell’Italia unita ma così diversa, ricca di tradizioni e usanze differenti tra loro di regione in regione, di città in città, è Palermo. Passando dal “pianeta Italia” al microcosmo palermitano, anche il capoluogo siciliano è stato attraversato da tantissimi popoli. Un mix di culture e influenze che nei secoli hanno fatto di questa grande città un “Carnevale perenne” dove colori e origini differenti trovano un’unica casa dove potersi esprimere.

Una grande città come Palermo, che conta un milione di persone – includendo anche le aree adiacenti a quelle strettamente metropolitane – possiede tante popolazioni. È una città-stato piena di identità e allo stesso tempo caratterizzata proprio da questa varietà. L’identità di Palermo è essere tutto e niente, coloratissima e grigissima, calorosa e gelida.

Visions (47)

Veduta della città da Monte Pellegrino © Daniele Monteleone

E allora fatta Palermo, come si fanno i Palermitani? Raccontandoli, raccontandoci a partire dalla scoperta dietro l’angolo, dal vicino. E allo stesso tempo dalla storia e dalla “saggezza antica” che portiamo con noi. Il miglior modo per descrivere questa gente è mostrare quanta diversità e quanta ricchezza vi siano dentro la storia di Palermo e dentro ognuno di noi.

Benvenuti su itPalermo, la finestra dalla quale cercheremo di farvi entrare direttamente tra i vicoli e le leggende che percorrono questa città. Non resta che augurarvi buon viaggio!

Daniele Monteleone

Autore: Daniele Monteleone

Direttore di itPalermo – Classe 1992. Scrivo di tutto, quasi da sempre. Molti mi dicono che parlo tantissimo, troppo. Quando sto zitto? Quando c’è lei, la musica: passione irrinunciabile che mi segue ovunque vado, mentre lavoro, mentre vivo. Quando urlo? Sempre, ma soprattutto quando si parla di politica.

Fatta Palermo, bisogna fare i Palermitani ultima modifica: 2019-02-04T12:12:43+01:00 da Daniele Monteleone

Commenti

To Top