I PALERMITANI RACCONTANO PALERMO

itPalermo

CONSIGLI UTILI NATURA

Capo Zafferano, una riserva naturale fuori dal tempo

Img 20190210 Wa0080

Vista di una parte della riserva naturale di Capo Zafferano

La riserva naturale di Capo Zafferano è il luogo perfetto per chiunque ami la natura. Quando si è stanchi del frastuono e del caos della città, non ci può essere luogo migliore in cui andare. Capo Zafferano è una vera e propria oasi di pace in cui i vostri sensi saranno delicatamente accarezzati dalla bellezza dei colori della vita. L’azzurro è il colore predominante. L’immensa distesa di mare crea un fantastico connubio con l’infinità di un cielo che vi farà sentire più vivi che mai. Ovviamente non manca neanche il verde, che potrete ammirare lungo il sentiero in salita della montagna che vi condurrà direttamente al faro della riserva naturale.

Morfologia della riserva naturale

La riserva naturale di Capo Zafferano è un promontorio che si affaccia sul mar Tirreno. Esso è situato nel comune di Santa Flavia, in provincia di Palermo. Può essere considerato come appartenente ai Monti di Palermo, la catena montuosa che si estende lungo tutta la città, delimitata dai fiumi Eleuterio e Jato che sfociano entrambi nel mar Tirreno. Non si sa con esattezza quando sia avvenuta la formazione rocciosa del promontorio. Tuttavia, esso venne menzionato per la prima volta nel 1584 da Camillo Camilliani, uno scultore italiano di cui ci è pervenuto un manoscritto dal titolo Descritione delle marine dell’isola di Sicilia. Camilliani, già all’epoca, ci fornisce alcune informazioni riguardanti “una torretta di guardia” (il faro della riserva naturale di Capo Zafferano) presente sulla superficie del promontorio. Oltre al faro inoltre è anche presente una piccola spiaggia che in periodo estivo è frequentata dai bagnanti.

capo zafferano

Vista dal satellite della riserva naturale di Capo Zafferano. Fonte: flickr.com da Ed Ziomek

La spiaggia di Capo Zafferano

Dalla strada statale 113, seguendo le indicazioni verso la riserva naturale di Capo Zafferano, vi ritroverete su una piccola strada che vi conduce direttamente sulla sponda di un piccolo balconcino. In questo balconcino è presente una gradinata, ai cui piedi è situata una piccola spiaggia con libero accesso al mare.  L’acqua è limpida, talmente limpida che gli splendidi fondali rocciosi risultano visibili senza la necessità di immergersi dentro. Tali fondali, inoltre, sono adornati da milioni di pesci rossi che nuotano leggiadri tra i piedi e le gambe dei vari bagnanti. La battigia invece è costituita per lo più da piccoli ciottoli. Nei periodi estivi la spiaggia è discretamente frequentata da bagnanti che, oltre a potersi fare un bel bagno rinfrescante, sono alla ricerca di un posto in cui andare per passare una giornata al mare in piacevole tranquillità e lontano dallo stress della vita in città.

Spiaggia della riserva naturale di Capo Zafferano

Superficie della spiaggia della riserva naturale di Capo Zafferano.

Il faro

Sul lato opposto della riserva naturale di Capo Zafferano, è situato il faro del promontorio. Ad esso si giunge tramite una piccola strada asfaltata percorribile soltanto da pedoni. Il fatto che sia vietato l’accesso alle automobili è un elemento del tutto a vostro favore. Percorrendo il sentiero che vi porterà al faro, infatti, potrete accuratamente ammirare alla vostra destra una visuale mozzafiato su tutto il Mar Tirreno. Inoltre è molto probabile che vi imbatterete in diverse specie di uccelli la cui bellezza vi lascerà di stucco. Tra le tante tipologie, è da menzionare sicuramente una copiosa quantità di gabbiani che volano nell’azzurro cielo e si posano qua e là lungo il sentiero. Una volta giunti al faro potrete entrare all’interno della struttura e notare come da esso si riesca a scorgere una visuale ad ampio raggio del paesaggio e di una buona parte del Mar Tirreno.

faro della riserva naturale di capo zafferano

Una parte del sentiero che conduce direttamente al faro di Capo Zafferano.

Tuttavia il faro della riserva naturale di Capo Zafferano presenta delle piccole pecche. Non è possibile, infatti, salire fino in cima alla torre di guardia. Una porta sbarrata blocca il passaggio fino alla vetta. L’interno della struttura, inoltre, a causa della mancanza di lavori di manutenzione e salvaguardia, non è proprio nelle migliori delle condizioni. Una parte dei muri è franata e su di essi vi sono scarabocchi e scritte fatte da vandali. Tuttavia non tutti i mali vengono per nuocere; infatti, oltre agli scarabocchi, girovagando all’interno del faro ogni tanto vi soffermerete a leggere poesie impresse sulle pareti.

mura del faro di Capo Zafferano

Poesia rinvenuta all’interno del faro di Capo Zafferano.

Quando la vita diventa troppo pesante, quando il tempo corre troppo in fretta da non lasciarvi più un istante per comprendere quello che vi accade intorno, riacquistate le vostre energie visitando questa bellissima riserva naturale. La vita è così veloce. Magari a volte avete l’impressione che più che cogliere l’attimo, sia l’attimo a cogliere voi. Dedicatevi una giornata recandovi in questo bellissimo promontorio e avrete l’impressione che il tempo si sia fermato. Perché questo è la riserva di Capo Zafferano: una riserva naturale fuori dal tempo.

Capo Zafferano, una riserva naturale fuori dal tempo ultima modifica: 2019-04-08T12:03:39+02:00 da Mauro Saitta
To Top