EDIFICI STORICI MONUMENTI

La Palazzina Cinese, un piccolo mondo orientale dentro Palermo

Casina cinese

Entrando nella Palazzina Cinese, o anche detta Real Casina Cinese, avrete come l’impressione di esservi proiettati per un attimo in una sorta di piccolo mondo Orientale dentro la città di Palermo. Vi imbatterete in una architettura e in decorazioni che vi lasceranno profondamente affascinati. Un fascino, quello della Palazzina Cinese, dovuto all’incontro con una nuova cultura artistica, completamente diversa da quella nostra. È il fascino della cultura orientale.

Storia dell’edificio

Giuseppe Venanzio Marvuglia costruì la palazzina nel 1799. Tuttavia, in quell’anno si chiamava Casina dei Lombardo. L’edificio, infatti, nasceva sotto richiesta del principe di Aci don Giuseppe Riggio, che aveva chiesto la concessione al re Ferdinando per la costruzione della casina dei Lombardo baroni della Scala. La Palazzina però non piacque al re che, nello stesso anno, ne affidò la ristrutturazione allo stesso architetto. Questa volta Giuseppe Marvuglia cambiò completamente l’assetto architettonico e decorativo dell’edificio. I tetti laterali vennero sostituiti con due terrazze simmetriche e venne eretta la cosiddetta Stanza dei Venti (una costruzione centrale a padiglione aperta su tamburo ottagonale). Infine, a Giovanni Patricolo viene riconosciuta la costruzione di due torrette costituite da due ampie scale che portano direttamente ai ballatoi del piano rialzato e del piano nobile.

casina cinese frontale

Facciata frontale della Palazzina Cinese. Si possono scorgere le due terrazze, la Stanza dei Venti e le due torrette con ampie scale.  Fonte: flickr.com foto di Bartolo Chichi

La struttura interna

La Palazzina Cinese è suddivisa in tre piani, più un seminterrato. Al seminterrato si trovano la sala da ballo e la cosiddetta sala delle udienze, ai cui lati si trovano aree riservate allo spazio privato del re (sala da gioco, camera da letto e sala da pranzo). Il primo piano è sicuramente quello meno maestoso. Non a caso infatti esso era principalmente funzionale per gli alloggi di dame e cavalieri. Il secondo piano invece è il più lussuoso di tutto il palazzo. Qui troviamo gli alloggi della regina, il salone di ricevimento, la camera da letto e il cosiddetto “gabinetto delle pietre dure”. Infine il terzo piano, in passato, fungeva da osservatorio. Esso infatti è costituito dalla precedente citata Stanza dei Venti.

interni della palazzina cinese

Il letto della regina posto al secondo piano della Palazzina Cinese.

Decorazioni interne

Sicuramente gli elementi più affascinanti della Palazzina Cinese risiedono nelle particolari forme d’arte che la costituiscono. Lo stile è prettamente Orientale. Uno stile che era molto diffuso nella Sicilia del 1700, soprattutto tra le famiglie aristocratiche Siciliane. Oltre a quello Orientale, inoltre, sono presenti lo stile turco, pompeiano e neoclassico. All’abbellimento della Palazzina Cinese lavorarono i migliori scultori e pittori dell’epoca (e anche dalla moglie del re, Maria Carolina d’Austria!) . La sala da ballo e la saletta delle udienze, poste al seminterrato, sono state interamente decorate da Giuseppe Velasquez. Il salone del primo piano è adornato da pannelli in stoffa dipinte da Vincenzo Riolo, mentre le pareti della sala da pranzo furono dipinte da Benedetto Cotardi. Il soffitto della terrazza del terzo piano, infine, è decorato dall’incredibile pittura di Rosario Silvestri.

decorazioni della palazzina cinese

Un esempio tipico di decorazione Orientale che si può trovare all’interno della Palazzina Cinese.

La Palazzina Cinese è parte consolidata del patrimonio culturale del Comune di Palermo ed è facilmente accessibile ai visitatori in ogni giorno della settimana. Inoltre l’edificio è circondato da un ampio giardino in cui si trova anche il museo etnografico Pitrè. Grazie a questo museo potrete ulteriormente soddisfare la vostra curiosità e voglia di conoscere. Questo, ovviamente, soltanto dopo aver visitato la Palazzina Cinese ed esservi immersi in un piccolo mondo Orientale dentro la città di Palermo.

La Palazzina Cinese, un piccolo mondo orientale dentro Palermo ultima modifica: 2019-05-08T11:06:37+02:00 da Mauro Saitta

Commenti

To Top