Accoglienza, all'Albergheria il volto di Santa Chiara - itPalermo

itPalermo

ARTE

Accoglienza, all’Albergheria il volto di Santa Chiara

Santa Chiara

Piazza Santa Chiara di fronte piazzetta Sette Fate nel quartiere Albergheria di Palermo da qualche giorno è ancora più bella e affascinante. Grazie a Igor Scalisi Palminteri l’artista palermitano che in due giorni ha realizzato un nuovo murale sulle mura esterne dell’Oratorio dei Salesiani Santa Chiara. Ed è proprio il volto della Santa che squarcia il muro e irrompe con tutta la sua semplice potenza. Igor Scalisi Palminteri, che potremmo ormai definire sulla scia dei “madonnari”, “Il santinaro di Palermo”. Visto che il suo tema preferito sono proprio i santi e le loro storie, mette a segno un altro bel goal nel cuore dei palermitani.

Santa Chiara, le parole dell’artista Igor Scalisi Palminteri

«Santa Chiara ha accompagnato il mio percorso spirituale fin da ragazzo. – dice l’artista – Donna forte e trasparente come l’acqua, “fragile” ma anche tanto tenace da fondare un Ordine, quello delle Clarisse. La pittura di questo muro è il segno tangibile di una comunità viva e ostinata, fatta da donne e uomini che nonostante tutto innescano continuamente processi di cambiamento e solidarietà. Vi chiedo scusa se ancora una volta ho dipinto una Santa e mi auguro vivamente di non ferire la sensibilità di donne e uomini di altre culture e religioni o di coloro che non credono. Voglio lavorare insieme a voi e prendermi cura di Palermo».

Santa Chiara 2

Le sinergie messe in campo per l’opera dedicata a Santa Chiara

Il muro scelto dall’artista non è casuale, ma frutto di un’attenta ricerca e, soprattutto, del frutto del lavoro di rigenerazione urbana. Una sinergia fra l’assocciazione Per Esempio Onlus con il progetto ‘“Restiamo insieme” (Impresa sociale Con i Bambini) e l’Associazione Mercato Storico Ballarò per il progetto ‘il Faro di Ballarò, finanziato dal Comune di Palermo. Tutto ciò grazie anche al lavoro dei laboratori di ‘Valorizzazione di spazi pubblici’ che Terradamare ha condotto negli scorsi mesi per il progetto CASA a Ballarò.

Ringraziamenti

«Ringraziamo le direzioni di Caritas Diocesana di Palermo e della casa Salesiana di Salesiani Casa Santa Chiara PA – dice Marco Sorrentino della coop turistica Terradamare – per la loro disponibilità ad accogliere l’opera artistica. Un grazie anche alle maestranze artigianali dell’Impresa Edile di Dario Scalera per il supporto e il lavoro svolto».

Una comunità che si muove verso il bene comune

Quella che si muove a Ballarò è una comunità che si è costruita ed è cresciuta in seno all’assemblea di quartiere Sos Ballarò. Percorso dentro il quale si sono sviluppate sinergie tra i residenti e il comune, tra associazioni e cooperative, tra il mercato e il quartiere. E ogni giorno si muovono per il bene comune del quartiere e della città.

La rigenerazione urbana continua

«La realizzazione di questo murale è uno dei tasselli della rigenerazione urbana che in questo momento stiamo attuando nel quartiere. – continua Marco Sorrentino – Nella stessa piazza è in progetto un ulteriore riqualificare che prevede nuovi arredi urbani e verde pubblico. Cureremo e sistemeremo presto anche via Giovanni Naso che è un’altra via del quartiere Albergheria. Questo nuovo volto che da qualche giorno adorna piazzetta Santa Chiara da luce e speranza a tutta Palermo. Ma anche mette in risalto il segno dell’accoglienza di cui questo quartiere è il baluardo».

Accoglienza, all’Albergheria il volto di Santa Chiara ultima modifica: 2021-04-12T15:27:15+02:00 da Alessia Rotolo

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Wow!

Katia Stranges

Molto bello 😊

¡Hermosa pintura!

To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x